Riviera Ligure DOP - Olio EVO

Descrizione del prodotto Il Riviera Ligure DOP è un olio extravergine di oliva prodotto nelle province della Liguria, disponibile in tre menzioni geografiche aggiuntive: Riviera dei Fiori, Riviera del Ponente Savonese e Riviera di Levante.

Zona di produzione La zona di produzione delle olive destinate all’olio extravergine di oliva Riviera Ligure DOP varia a seconda delle menzioni. Per la Riviera dei Fiori sono ammesse una serie di comuni della provincia di Imperia. Per la Riviera del Ponente Savonese sono indicati dei comuni della provincia di Savona, mentre per la Riviera del Levante sono previsti comuni nelle province di Genova e La Spezia. Gli elenchi dei comuni sono disponibili nel Disciplinare di Produzione.

Aspetto e sapore L’olio extravergine di oliva Riviera Ligure DOP ha un colore da giallo a giallo-verde. Esso è caratterizzato da un elevato contenuto in acido oleico (maggiore del 70%), da un basso contenuto in acido linoleico e bassa acidità. Il sapore è fruttato e da ponente a levante vira dal dolce a un carattere con note di amaro e piccante.

Gastronomia Il Riviera Ligure DOP è un olio extravergine di oliva ben bilanciato tra note dolci e fruttate. Per questo motivo si abbina a tanti piatti, dalle verdure al pesce di mare e di lago, alle carni, fino alle preparazioni di torte e piatti non solo della tradizione locale, ma mediterranea in generale.

Metodo di produzione La menzione Riviera dei Fiori si ottiene per il 90% dalla varietà di olivo Taggiasca. La menzione Riviera del Ponente Savonese è riservata all’olio extravergine di oliva ottenuto dalla varietà di olivo Taggiasca presente negli oliveti per almeno il 50%. La menzione Riviera del Levante si ottiene da varietà di Lavagnina, Razzola, Pignola e cultivar locali autoctone per almeno il 65%. I sesti di impianto, le forme di allevamento e i sistemi di potatura devono essere quelli tradizionalmente usati. La raccolta delle olive avviene entro il 31 marzo di ogni anno e la produzione massima non può superare le 7 tonnellate per ettaro per gli impianti intensivi, mentre la resa massima di olive in olio non può superare il 25%.

Commercializzazione L’olio extravergine di oliva Riviera Ligure DOP deve essere commercializzato in recipienti di vetro di capacità non superiore a 5 litri. È inoltre obbligatorio indicare in etichetta l’annata di produzione delle olive da cui l’olio è ricavato.

Nota distintiva Le peculiarità dell’olio extravergine di oliva Riviera Ligure DOP sono innanzitutto le condizioni climatiche e del territorio: il clima temperato, la conformazione dei terreni e le varietà di olivo esclusive della Liguria lo rendono un prodotto davvero unico e non replicabile.

Storia L’introduzione e la diffusione della coltura dell’ulivo è storicamente attribuita all’operosità dei monaci Benedettini che nell’Alto Medioevo iniziarono a selezionare le cultivar migliori, specializzandosi nelle tecniche di coltivazione. Il commercio dell’olio ha traccia storica anche nei documenti della Repubblica di Genova: nel 1593 fu istituita una cosiddetta “Magistratura dei Provvisori dell’olio”, che garantiva l’imparzialità dell’amministrazione di questo prodotto, introducendo l’obbligo, per i produttori della Riviera Ligure, di consegnare una quota della loro produzione a un prezzo fisso. La vocazione olearia della Liguria si consolidò e si rafforzò nel XVIII secolo, con lo sviluppo del commercio anche all’estero.

Riviera Ligure DOP - Olio EVO ©
By Italiaonline
Prodotto certificato DOP
Denominazione di Origine Protetta
Scopri i produttori

Seguici su Facebook e scopri il meglio della tavola italiana

  • Consorzio

    Consorzio di Tutela Olio Extraergine di Olia Dop Riiera Ligure
    Via T. Schia, 29
    IMPERIA
    0183 767924

Fonte Edizioni Pubblicità Italia

Ricette con Riviera Ligure DOP - Olio EVO

Altri prodotti in Oli, grassi e condimenti

Sponsorizzati: