Lenticchia di Ustica

Territorio interessato alla produzione Isola di Ustica

Descrizione sintetica del prodotto Granella secca della pianta di lenticchia (lens culinaria medik) sottospecie microsperma

Descrizione delle metodologie di lavorazione, conservazione e stagionatura Battitura della pianta secca nell'aria e successiva spagliata al vento; selezione e cernita con appositi setacci; conservazione in magazzino in sacchi di 50 kg circa

Materiali e attrezzature specifiche utilizzate per la preparazione e il condizionamento Setacci circolari in pelle bucherellata sospesi da un treppiedi; tridenti e badili in legno

Descrizione dei locali di lavorazione, conservazione e stagionatura Il prodotto secco e selezionato nell'aia viene conservato in case rurali e fabbricati agricoli

Elementi che comprovino che Ie metodologie siano state praticate in maniera omogenea e secondo regole tradizionali per un periodo non inferiore ai 25 anni La lenticchia di Ustica è coltivata fin dal 1800; le metodiche di lavorazione sono rimaste immutate come da testimonianze dirette

Lenticchia di Ustica ©
By Italiaonline Fonte: Fotolia
Prodotto PAT
Prodotti Agroalimentari Tradizionali
Fonte Regione Sicilia

Seguici su Facebook e scopri il meglio della tavola italiana

Altri prodotti in Verdura, funghi e spezie

Sponsorizzati: