Ciliegia delle Colline veronesi

ZONA DI PRODUZIONE Provincia di Verona

PERIODO DI PRODUZIONE Giugno-luglio

MATERIE PRIME Ciliegia

CARATTERISTICHE Questa denominazione si riferisce a tutte le ciliegie dolci che fanno capo alla specie Prunus Avium: mora di Cazzano o mora di Verona o durone di Verona. In generale le ciliegie veronesi hanno forma sferica, buccia brillante di color rosso scuro o rosso scuro intenso e sono particolarmente succose. Ciascun frutto deve possedere diametro non inferiore ai 24 mm, in caso contrario non verrà commercializzato.

DESCRIZIONE DEL PRODOTTO In genere le piante di ciliegia sono abbastanza facili da coltivare, rustiche e vigorose, reagiscono bene ad eventuali, anche intense gelate. Vengono messe a dimora in luoghi esposti al sole ( l'assenza diretta di luce solare causa spesso la mancanza di fiori); le piante adulte non richiedono innaffiature, al contrario i giovani alberi, necessitano di innaffiature sporadiche, soprattutto durante le giornate calde e siccitose dell'estate. Temono invece esageratamente il ristagno idrico. Le potature vengono praticate solo durante i primi anni di sviluppo della pianta, così da conferire alla chioma una forma estesa e ben arieggiata; gli esemplari adulti non subiscono potatura (eccetto in caso di eliminazione di rami rotti o in fase marcescente). Per quello che riguarda alcune varietà è indispensabile invece recidere periodicamente i polloni basali, che tendono a d accrescersi rapidamente, a scapito della pianta principale e dei frutti. Le concimazioni si eseguono in autunno e verso la fine dell' inverno, mediante utilizzo di stallatico maturo, da spargere ai piedi del fusto, oppure di concime in grani a lenta cessione, prevalentemente ricco in azoto.

Ciliegia delle Colline veronesi ©
Fonte: Italiaonline
Prodotto PAT
Prodotti Agroalimentari Tradizionali
Fonte Italiaonline

Seguici su Facebook e scopri il meglio della tavola italiana

Altri prodotti in Frutta fresca e secca

Sponsorizzati: