Cacchiarelle

Categoria del prodotto Paste fresche e prodotti della panetteria, della biscotteria, della pasticceria e della confetteria

Aree di rinvenimento del Prodotto Montelibretti (RM)

Descrizione del prodotto Pizza bianca, a base di farina tipo 00, lievito di birra, lievito naturale (detto biga), acqua e sale. L'impasto schiacciato con le mani di forma allungata viene cotto al forno a legna. La crosta presenta colore dorato chiaro con aspetto irregolare e gibboso come conseguenza dello schiacciamento effettuato con le dita.

Materiali utilizzati nella tradizione locale Impiego del telo di juta, posto sopra l'impasto durante la seconda fase di lievitazione.

Locali utilizzati nella tradizione locale Laboratorio aziendale

Elementi di tradizionalita' del processo produttivo Cottura al forno a legna a combustione diretta. Preparazione ed utilizzo di lievito naturale (detto biga)

Storia tradizionale del Prodotto Tradizionalmente le "cacchiarelle" venivano cotte al forno a legna prima della cottura del pane casereccio di Montelibretti; lo scopo principale era quello di verificare se il forno era sufficientemente caldo e pronto per la cottura del pane. La denominazione "cacchiarelle" deriva dal fatto che la massaia recuperava con le mani un pezzo di pasta pane detto appunto "cacchio" che lavorava con le mani allungandolo e schiacciandolo. Le cacchiarelle rappresentavano un gustoso alimento sia per la prima colazione che per il pranzo, condite generalmente con pomodoro ed alici.

Tipologia produzione Recuperata

Periodo di produzione Tutto l'anno

Mercato di riferimento Prevalentemente locale

Cacchiarelle ©
By Personal-Chef via Flickr CC BY-ND 2.0
Prodotto PAT
Prodotti Agroalimentari Tradizionali
Fonte ARSIAL Regione Lazio

Seguici su Facebook e scopri il meglio della tavola italiana

Altri prodotti in Pasta, pane e cereali

Sponsorizzati: