Cannabis, cibo filippino e le altre mode gastronomiche del 2017

Secondo un articolo pubblicato sul New York Times le mode gastronomiche previste per il 2017 sono i cibi francesi, filippini, africani, affumicati, sorgo, teff, spirulina, rafano e cannabis. Pronti a introdurli nella vostra dieta?

Previsioni, un mix di analisi e intuito

Si tratta per il momento di previsioni, non è detto che tutto diventi un vero e proprio trend. Ogni anno vengono stilate classifiche sulla base di ricerche e di analisi sia quantitative che qualitative, per individuare le probabili tendenze del futuro. Tali dati si basano su una dettagliata raccolta di informazioni, ma nella formulazione della classifica gioca un ruolo importante anche un certo intuito personale. Non è un caso dunque se ci sono persone che si occupano proprio di questo: di capire prima di altri quali saranno i trend, affinando con il tempo un loro personale “fiuto” per le tendenze ed è possibile che un trend previsto anni prima esploda solo dopo qualche anno da tale previsione. Oggi a determinare il successo di un alimento o un piatto sono anche i social network perché sempre più spesso gli utenti fotografano ciò che mangiano. Ecco spiegato perché si è creata una vera e propria mania per avocado burger, avocado toast o per le ciotole (bowl) con tanti ingredienti diversi al proprio interno, generalmente derivanti da uno stile di vita e di cucina salutistica. Va detto quindi che se un alimento è molto fotogenico è più probabile che diventi una tendenza. Fra i trend previsti per il 2017 proprio per questo motivo c’è il cavolfiore violetto. Un altro aspetto da considerare è anche che inizialmente le nuove mode conquistano elite di persone, solo dopo qualche anno raggiungono la massa e quindi arrivano al loro apice. Qualche esempio? Il successo dei wraps fu predetto nel 1997, quello del bubble tea nel 2002, i datteri come alternativa allo zucchero comune nel 2006, le bacche di goji nel 2008, del riso nero (o venere) nel 2011. Nel 2016 abbiano iniziato a prendere confidenza con una serie di alimenti fermentati, come il kombucha, ed è molto probabile che questo prodotto, ora di nicchia, diventerà con il tempo sempre più noto.

Seguici su Facebook e scopri il meglio della tavola italiana

Potrebbe interessarti anche